BMW, a Brescia e provincia
c’è solo Nanni Nember

"Potenziali clienti? Ovviamente tutti quelli del consorzio Doc". Ovviamente. Per Ennio Barbieri, responsabile marketing e post vendita di una concessionaria socia della prima ora, dove arriva Doc arriva 'Nanni Nember'. Oggi anche più lontano, dal momento che dal primo ottobre il dealer BMW - Mini avrà l'esclusiva BMW per tutta la provincia di Brescia.

Aggiorniamo i dati?
Al momento la struttura è la stessa di sempre, 12mila metri quadrati in Via Valcamonica 15 a Brescia. Nanni Nember, concessionaria dal 1967, quindi da oltre 50 anni, dal primo ottobre si consolida su Brescia e provincia come unico punto di riferimento BMW. Siamo solo noi. Tutto lo staff del magazzino - sei persone di cui tre al banco, due in officina, una al servizio logistico - è a disposizione degli autoriparatori clienti. Nelle prossime settimane, inoltre, introdurremo una settima figura per offrire ancora maggiore efficienza.

Si espande il territorio servito ma i tempi di consegna dei ricambi restano gli stessi?
Grazie a Doc, che effettua il ritiro in concessionaria due volte al giorno, garantiamo la consegna entro 24 ore dall'ordine se il ricambio è disponibile a stock, entro massimo 48 se arriva dal magazzino centrale BMW di Volargne, nel veronese. Magazzino che consegna due volte al giorno, proprio come Doc.

Come 'conquistare' i nuovi riparatori clienti? E soprattutto come fidelizzarli?
Con la puntualità della consegna, la facilità di contatto (anche grazie a nuovi strumenti tecnologici, WhatsApp tra questi), le promozioni periodiche mirate a meccanici e carrozzieri, il sistema di scontistica trimestrale in linea con le campagne di Casa madre. Prossimamente anche un contest che stiamo definendo.

Doc è l'elemento in più?
Nanni Nember è socio da quando è nato il consorzio, e in questi quasi vent'anni abbiamo assistito a una evoluzione costante: la doppia consegna che ci aiuta a mentenere il rapporto con i clienti, la copertura capillare del territorio, il supporto dei promoter che arrivano dove noi, con il nostro personale interno, possiamo arrivare solo 'on demand', su richiesta specifica del singolo riparatore...

Contraffazione, ricambi di concorrenza, internet. Oggi che cosa 'spaventa' di più?
Contraffazione? Più che altro riscontriamo la forte aggressività di soggetti indipendenti. Quanto a internet, di fronte al cliente finale che si informa online, quando non acquista il pezzo di ricambio direttamente in rete, rispondiamo con la professionalità: cinquant'anni di storia, qualità dell'originale, consulenza tecnica, non si trovano online.

  • Italiani: “auto e buoi dei paesi tuoi”
    18 gennaio 2019 - Gli italiani risultano legati al Made in Italy per la scelta della prima auto: è quanto emerge dall'ultima indagine di automobile.it, piattaforma di compravendita di auto usate di proprietà del gruppo eBay. E ci sono differenza tra uomini e donne sulla tempistica degli acquisti. La ricerca, realizzata su un campione di 1.000 intervistati...

  • Carpooling, che passione!
    16 gennaio 2019 - Fare il tragitto casa-lavoro con colleghi e dipendenti di aziende limitrofe, lasciando a casa la propria auto quando non si è 'di turno' alla guida, ha permesso di togliere dalle strade 116.569 auto e di risparmiare 3.120.385 chilometri, un dato cresciuto dell'82 per cento nel 2018 rispetto al 2017. Ne hanno beneficiato, ovviamente, sia il portafoglio...

  • Veicoli commerciali: 2018 con segno meno
    14 gennaio 2018 - Dopo un primo semestre con vendite allineate a quelle del 2017 e un forte peggioramento a partire da settembre, complice una non completa disponibilità di prodotti rispondenti alle nuove norme di omologazione, entrate in vigore il 1° settembre per gli autocarri di fascia di peso più bassa, i veicoli commerciali chiudono l'anno 2018 con una flessione...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK