Golden Car, chi l'ha detto
che il disabile non può guidare?

"Ci ha contattati Guidosimplex e abbiamo detto: perché no? È un mercato anche quello". Paolo Mazzacani, che nell'azienda del fratello Maurizio si occupa di marketing, fa apparire semplice quello che per altri è un lavoro da prendere con le pinze: l'allestimento di veicoli per la guida e il trasporto di persone disabili. Da settembre, infatti, 'Golden Car' a Sabbio Chiese (Bs) è certificato Guidosimplex. Siamo risalti alle origini.

In principio è Maurizio Mazzacani?
Lui è nato come carrozziere a 16 anni. Ha sempre lavorato presso altre realtà finché nel 2004 è diventato responsabile di un'officina/carrozzeria a Prevalle e due anni dopo ha aperto Golden Car a Barghe. Con il trasferimento a Sabbio Chiese, mille metri quadrati coperti e altri 700 esterni a un paio di chilometri da dove eravamo prima, la carrozzeria è diventata un centro servizi completo: carrozzeria, meccanica, gomme e dal 2020 sarà anche centro revisioni. Maurizio ha nove dipendenti più il sottoscritto, siamo partiti da zero e cresciuti step by step; io do una mano e mi occupo soprattutto di marketing.

Centro multimarca?
Multimarca. Entra un po' di tutto, per buona parte sono auto di fascia medio alta: Audi, Volkswagen, BMW, Porsche... abbiamo tante aziende qui intorno e tanti nostri clienti sono imprenditori.
Siamo sulle 7-800 fatture all'anno e 3-400 ricevute fiscali, un 60 per cento è lavoro di carrozzeria e l'altro 40 di meccanica e gomme.

L'indotto Guidosimplex non è ancora quantificabile?
Abbiamo iniziato da poco. Dopo il corso di 40 ore per ottenere la certificazione che mio fratello e un dipendente hanno seguito a Roma in agosto, abbiamo iniziato a fare le prime modifiche a settembre, intervenendo su pedali, acceleratore, freno, volante...
Ci ha contattati Guidosimplex e abbiamo detto: perché no? È un mercato anche quello. Io sono in carrozzina da 25 anni, sono un utilizzatore diretto e posso fare anche da tester. Quando Guidosimplex ha saputo dell'attività di mio fratello e ci ha cercati - Golden Car è una bella realtà, centri così ce ne sono pochi in Italia e nella valle siamo gli unici - eravamo pronti. Ci avevamo già pensato, ma il trasloco è stato impegnativo.

Concretamente come si lavora con Guidosimplex?
Una volta certificati, Guidosimplex dà l'autorizzazione a montare i suoi prodotti - interfacce, centraline... - e fornisce supporto diretto attraverso un portale.
Fino ad oggi abbiamo allestito sette auto con inversione pedali, centraline per amputazioni, comandi al volante.
Il servizio lo offriamo alle associazioni ma soprattutto al privato. Per il 90 per cento sono le stesse concessionarie che ci chiamano dopo aver venduto l'auto alla persona disabile, auto che va modificata e che noi riconsegniamo al concessionario una volta che è stata collaudata.
Oppure è il privato che acquista un'auto usata che noi modifichiamo, collaudiamo e riconsegniamo.

Può darci un'idea di costi?
Un'inversione pedali-acceleratore ha un costo che oscilla dai 500 agli 800 euro. Ce ne vogliono invece più di 2.500 se si modifica la guida con un acceleratore a cerchiello o il freno manuale a leva. Gli allestimenti Guidosimplex si adattano a tutte le tipologie di veicolo.
La persona disabile solitamente si orienta verso un'auto di fascia media o medio-alta, dipende anche dalle tasche; abbiamo modificato una Mercedes come anche una Panda.
Da utilizzatore, sono in grado di offire un servizio di consulenza gratuito, è valore aggiunto presso il concessionario che vende l'auto o direttamente presso il cliente. Scegliere un'auto piuttosto che un'altra può incidere sull'autonomia di chi la dovrà guidare. Una coupé per esempio, quindi molto bassa, potrebbe rivelarsi un acquisto sbagliato.
Poi è la commissione invalidità che assegna i codici relativi agli ausili di guida necessari secondo il tipo e il livello di disabilità.

Che cosa succede quando l'auto da adattare arriva in Golden Car?
Ci consultiamo con i tecnici Guidosimplex sul tipo di allestimento. Alcune auto possono essere allestite con una modifica all'avanguardia (centralina elettronica che si interfaccia con quella dell'auto), per altre occorre una modifica più meccanica, per esempio un cavo che va a tirare sull'acceleratore. Ormai, su 100 auto 95 vengono allestite con un'interfaccia, è una procedura meno costosa rispetto a una modifica manuale che richiede diverse ore di manodopera.
In genere bastano due giorni per avere il kit predisposto per la modifica, altri due per il montaggio e poi dai 10 ai 15 giorni per il collaudo. Senza collaudo non si circola.

Chi lo fa?
Un collaudatore della Motorizzazione. Ci sono due opzioni: può venire nella nostra officina - ma di norma si muove quando ha più macchine da collaudare, con il rischio di creare un disservizio a chi sta aspettando - oppure possiamo portare noi la macchina al collaudo e garantire al cliente che nel giro di due settimane potrà mettersi alla guida.

Il potenziale bacino di clienti con disabilità coincide con quello di Golden Car?
Fino a oggi la provincia aveva un'unica officina Guidosimplex nel centro di Brescia e una fuori città. Ora ci siamo anche noi, ma ci conoscono in pochi.
Stiamo promuovendo questa novità sulle nostre pagine Facebook, con dei dépliant… Un altro canale è Alta Valsabbia Sport 'Hand', associazione sportiva di cui sono presidente che organizza corsi di sci e corsi di tennis.
E poi ci sono le concessionarie, tutte nell'hinterland, con cui lavoriamo da vent'anni.
La clientela Golden Car risiede per l'80 per cento in un raggio di 5-10 chilometri. Qualcuno arriva da Brescia o da più lontano perché ci tengono, perché sono amici, perché hanno già riparato la macchina da noi...

E perché montate ricambi originali?
Anche. Per noi è una scelta praticamente esclusiva, il 99 per cento dei ricambi sono originali. Perché il montaggio è facilitato, i pezzi coincidono perfettamente e sono sicuri. L'originale è originale.  

E arriva in Via Stretta con Doc?
Siamo con Doc da sempre, da quando abbiamo aperto nel 2006. Apprezziamo il servizio, i ricambi originali, la consegna entro 24 ore, anzi, le consegne visto che ne abbiamo due al giorno.
E poi con Gianluigi (Papallo, promoter Doc di riferimento, NdA) il rapporto è veramente bellissimo, ci troviamo molto bene: se c'è un'urgenza riesce comunque a farci arrivare il ricambio, c'è forte disponibilità.

  • Autoriparazione: servono 5.000 meccanici!
    24 maggio 2019 - Sono più di un milione gli addetti nel settore della riparazione di auto, ma non si trovano 5.000 meccanici. Sono le stime dell'Osservatorio Autopromotec, la rete di assistenza italiana che conta 410mila addetti nel solo comparto dell'autoriparazione. I dati sono stati resi noti in occasione di Autopromotec 2019, in corso a Bologna. Si tratta...

  • Autopromotec, su il sipario
    22 maggio 2019 - Primo giorno oggi di Autopromotec, biennale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico che da oltre mezzo secolo riunisce nel Quartiere Fieristico di Bologna il settore dell’assistenza ai veicoli. Fino a domenica 26 i professionisti dell’intera filiera hanno la possibilità di osservare da vicino il top per la manutenzione e la riparazione...

  • Golf, un mito senza fine
    20 magio 2019 - La tanto attesa nuova generazione della Golf, la ottava dal debutto di questo modello nel 1974, arriverà in ottobre. A confermarlo è stato Herbert Diess, Ceo del Gruppo Volkswagen, che ha annunciato, durante la conferenza annuale degli azionisti, che la presentazione avverrà nella storica sede di Wolfsburg, dove nel 1937 è iniziata...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK