Elena Zani (Autozara):
“Il servizio DOC, fantastico"

"Mi ricordo come se fosse ieri la telefonata di un signore che mi spiegava la nascita di un nuovo consorzio per la consegna dei ricambi originali presso la nostra sede a costo zero". Ed è così che, "senza pensarci nemmeno un minuto", Autozara di Pontoglio (Bs) ha accettato di diventare cliente DOC. Con Elena Zani, referente amministrativa dell'azienda di famiglia, siamo andati indietro nel tempo.

50 anni quest'anno...
Sì, Autozara è stata fondata da mio padre Daniele nel 1972, poi nel 2002 io e mio fratello Cesare siamo entrati con lui in società. Lavorano con noi tre dipendenti nella struttura delle origini, quasi duemila metri quadrati coperti oltre a mille di piazzale. La nostra clientela è costituita per la maggioranza da residenti nei paesi limitrofi ma abbiamo anche chi fa un'ora di strada per portare l'auto da noi. Abbiamo clienti giovani e anche clienti e generazioni di clienti da quasi 50 anni!

Avete retto bene all'onda d'urto della pandemia?
Nel 2020 abbiamo perso quasi il 30 per cento di fatturato. Oltre alla chiusura di quasi due mesi, il lavoro di tutto l'anno è andato a rilento, in più la gente non circolava e aveva anche paura di sostenere delle spese. Nel 2021 abbiamo lavorato e recuperato bene. Quest'anno è iniziato in modo altalenante; ci sono settimane piene e altre in cui si fa poco, ma sembra essere una situazione generale per tutti quelli del settore. Lavoriamo sempre su appuntamento (a parte le emergenze ovviamente) e i tempi di attesa per le prenotazioni sono circa di una settimana.

Vedo che siete autorizzati Fiat e Fiat Professional dal 1981.
Quanto aiuta essere legati a un marchio?
È un valore aggiunto, apporta lavoro, è un vantaggio per poter eseguire interventi e manutenzioni comprese dalla garanzia del marchio; il cliente sa che può venire da noi per le campagne di richiamo, per gli interventi in garanzia e per tutti i pacchetti di servizi offerti da Casa madre. Oltretutto la concessionaria canalizza verso le strutture come la nostra tramite un'ottima pubblicità. Nella nostra zona siamo noi e un'altra officina autorizzata del marchio, per cui il lavoro non manca. È pur vero che abbiamo degli obblighi verso il costruttore tra obiettivi trimestrali, annuali e di acquisto di attrezzature specifiche, ma per ora possiamo dire di essere soddisfatti.
Sui 200 ingressi di media al mese il 50 per cento è dei marchi del Gruppo Stellantis, il restante 50 per cento è multibrand, dall'utilitaria all'alto di gamma.
Elettrico? Un minimo, per ora è più ibrido che 100 per cento elettrico.

Riparazione, vendita, noleggio...
Vendiamo soprattutto km zero e semestrali. Offriamo il servizio di noleggio a breve termine con le vetture del nostro parco e siamo convenzionati con alcuni noleggiatori per il lungo termine. 

A proposito di servizio: dopo tanti anni che cosa apprezza di DOC?

È veramente un ottimo servizio! Inizialmente avevamo un'unica consegna al giorno, dopo poco tempo il consorzio ha inserito la seconda; così facendo si sono ridotti i tempi di fermo auto e i clienti sono più soddisfatti.  

È lei che ordina i ricambi? Che sistemi usa?
Ognuno ha a disposizione un computer, anche in officina, per cui tutti siamo autonomi nel chiedere un preventivo o inoltrare l'ordine; normalmente utilizziamo ARiA. Contattiamo telefonicamente il magazziniere se abbiamo bisogno di chiarimenti e, quando la lista dei ricambi è voluminosa, ordiniamo direttamente al magazziniere tramite mail.

Le concessionarie sono collaborative?
Essere clienti DOC agevola il rapporto e si collabora a vicenda per il miglior risultato. Succede di rado di dover portare la macchina nelle loro officine, per esempio per codifiche di chiavi o centraline per le quali non disponiamo dell'attrezzatura specifica.

In mezzo secolo di attività a Pontoglio che cosa dicono i clienti di Autozara?
Che siamo veloci nell'approntamento della loro auto e che sono contenti dei nostri consigli.

  • MobilitAria 2022, così così
    5 ottobre 2022 - Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Reggio Calabria, Torino, Venezia. Sono le 14 città metropolitane italiane per le quali sono stati analizzati i dati della mobilità e della qualità dell'aria al 2021 nell'ambito della Campagna europea Clean Cities. I risultati sono confluiti nel rapporto...

  • Auto d’epoca da Padova a Bologna
    3 ottobre 2022 - Dal prossimo anno il Salone classic Auto e Moto d'epoca, rinomata mostra mercato europea del settore, si trasferirà da Padova a Bologna. Nel luglio scorso Padova Hall, la società che controlla Fiera di Padova, ha ceduto la manifestazione a BolognaFiere: così a ottobre 2023 la 40esima edizione del Salone si svolgerà sotto le Due Torri...

  • Altro che schiavi dell'auto!
    30 settembre 2022 - È noto che l'Italia, nel confronto con Regno Unito, Spagna, Francia e Germania, vanta due primati poco invidiabili: il tasso di motorizzazione più elevato (642 auto per 1.000 abitanti contro la media di 553 degli altri Major Markets), e il circolante più anziano (12,2 anni, seconda solo alla Spagna). Gli italiani, con più di un'auto in famiglia, 'usano...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK