Transizione elettrica: e gli occupati?

Niente che non si potesse intuire, ma leggere le cifre nero su bianco rende l'idea di quanto la transizione verso l'elettrico sia destinata a fare morti e feriti. Stiamo parlando del numero di occupati, che secondo uno studio commissionato da Volkswagen al Fraunhofer IAO caleranno del 7-20 per cento; per non parlare dei radicali cambiamenti richiesti nelle competenze. Aumenteranno, invece, le attività di pianificazione e amministrative necessarie per implementare e far funzionare le nuove strutture con un incremento dell'offerta di lavoro fino a 3 punti percentuali. 

Il rapporto di Fraunhofer - costruito su uno scenario al 2029 secondo cui i veicoli elettrici triplicheranno e quelli con motori termici diminuiranno del 42 per cento - dice anche che il calo di occupazione interesserà in modo trasversale tutta la struttura aziendale: nel settore acquisti, ad esempio, si potrebbe arrivare a -10 per cento, -5 nella finanza, -7 nelle risorse umane. Per contro, le aree IT, sviluppo tecnico, vendite e marketing avranno una larga parte di responsabilità nel processo di trasformazione digitale all'interno di Volkswagen e assorbiranno più occupati: +6 per cento nell'IT, +5 nello sviluppo tecnico e fino a +12 nelle vendite e nel marketing.

"L'aumento della mobilità elettrica - conclude lo studio Fraunhofer IAO - influenzerà direttamente l'occupazione solo in modo limitato, ma fungerà da innesco e da catalizzatore per ulteriori miglioramenti in una molteplicità di settori".

  • Acquistare l'auto online? Nì
    17 settembre 2021 - Comprare un'auto online è una possibilità per il 43 per cento degli italiani, come risulta dall'Automotive Customer Study di Quintegia presentato al Dealer Day. Una possibilità che si spiega con tre parole chiave - comodità, risparmio e immediatezza - e con una propensione all'e-commerce accelerata dalla pandemia. Già l'anno scorso, infatti...

  • Commerciali: estate sulle montagne russe
    15 settembre 2021 - Andamento altalenante per il mercato dei veicoli commerciali che, secondo le stime del Centro Studi e Statistiche Unrae, registra in luglio una crescita del 2,8 per cento sul 2019, con 15.730 veicoli immatricolati, mentre ad agosto con 9.165 unità, i mezzi da lavoro evidenziano un calo del 2,7 per cento (il bimestre luglio-agosto segna...

  • Aftermarket, boom nel primo semestre
    13 settembre 2021 - Complice il confronto con i bassi livelli di gennaio-giugno 2020, nel primo semestre 2021 risultano in crescita a doppia cifra tutte e cinque le famiglie prodotto che fanno parte del Barometro Aftermarket ANFIA: Carrozzeria e abitacolo +24,53 per cento, Elettrici ed elettronici +29,59, Componenti motore +58,25, Componenti undercar +58,15...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK