Autoriparazione, segnali di ripresa

Dopo un marzo e aprile disastrosi, a maggio arrivano segnali di ripresa. Le elaborazioni dell'Osservatorio Autopromotec sulla base di inchieste mensili condotte su un campione rappresentativo di officine parlano di un'attenuazione degli effetti dell'emergenza Covid-19 nel settore dell'assistenza. La riprova è la differenza di soli sei punti tra la percentuale di autoriparatori che hanno indicato alto il livello di attività e la percentuale di autoriparatori che lo hanno valutato basso. Il dato è ancora negativo, ma quel -6 è nulla se paragonato al -94 toccato ad aprile, il mese del più profondo lockdown. Il miglioramento del saldo in maggio è coinciso con l'inizio della cosiddetta fase 2 e il conseguente allentamento di alcune misure restrittive alla circolazione.

Relativamente al livello dei prezzi, i meccanici che lo hanno giudicato basso sono stati di più di quelli che lo hanno dichiarato alto, come dimostra il saldo che si attesta a quota -17. I prezzi si mantengono bassi ma in misura molto meno marcata rispetto ai mesi precedenti, quando marzo registrava -41 e aprile -53.

Per i prossimi mesi il Barometro dell'Osservatorio Autopromotec tende alla stabilità: il 74 per cento degli autoripatori si aspetta che l'attività rimanga stabile, mentre nel restante 26 per cento prevalgono di poco le indicazioni di diminuzione (14 per cento) rispetto a quelle di aumento (12). Tendenza alla stabilità anche per i prezzi: il 78 per cento dei riparatori interpellati indica infatti che i prezzi non subiranno variazioni, contro un esiguo 8 per cento di chi ritiene che ci possa essere un aumento e il 14 di chi ipotizza una diminuzione.

  • Acquistare l'auto online? Nì
    17 settembre 2021 - Comprare un'auto online è una possibilità per il 43 per cento degli italiani, come risulta dall'Automotive Customer Study di Quintegia presentato al Dealer Day. Una possibilità che si spiega con tre parole chiave - comodità, risparmio e immediatezza - e con una propensione all'e-commerce accelerata dalla pandemia. Già l'anno scorso, infatti...

  • Commerciali: estate sulle montagne russe
    15 settembre 2021 - Andamento altalenante per il mercato dei veicoli commerciali che, secondo le stime del Centro Studi e Statistiche Unrae, registra in luglio una crescita del 2,8 per cento sul 2019, con 15.730 veicoli immatricolati, mentre ad agosto con 9.165 unità, i mezzi da lavoro evidenziano un calo del 2,7 per cento (il bimestre luglio-agosto segna...

  • Aftermarket, boom nel primo semestre
    13 settembre 2021 - Complice il confronto con i bassi livelli di gennaio-giugno 2020, nel primo semestre 2021 risultano in crescita a doppia cifra tutte e cinque le famiglie prodotto che fanno parte del Barometro Aftermarket ANFIA: Carrozzeria e abitacolo +24,53 per cento, Elettrici ed elettronici +29,59, Componenti motore +58,25, Componenti undercar +58,15...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK