Revisioni in aumento nel 2019

Cresce il numero di revisioni effettuate nel 2019 e cresce, di conseguenza, la spesa degli italiani: 14.348.718 contro i 13.959.706 dell'anno prima per un totale di 959,6 milioni di euro (erano stati 933,6 nel 2018). Di questa imponente cifra, 646 milioni sono stati incassati dalle officine private di revisione, mentre 314 milioni sono entrati nelle casse dello Stato sotto forma di Iva e altre imposte.

Sono dati frutto di uno studio dell'Osservatorio Autopromotec, che nel pubblicarlo coglie l'occasione per ricordare che nel Decreto 'Cura Italia' c'è anche una norma specifica che proroga di qualche mese la scadenza delle revisioni auto (come anche per le scadenze riguardanti la gestione delle auto, delle moto, delle patenti e della circolazione in genere).

Ma torniamo ai controlli obbligatori. La spesa nel 2019 è aumentata del 2,8 per cento rispetto all'anno prima, un aumento dovuto a quello del numero dei veicoli chiamati a revisione (+2,8 per cento), e al fatto che non sono variati né la tariffa fissa (ferma dal 2007 a 45 euro) né gli oneri accessori (Iva, diritti per la Motorizzazione e bollettino postale).

L'Italia delle regioni ci dice che è la Lombardia, con 156,4 milioni di euro (pari al 16,3 per cento della spesa nazionale), ad aver registrato la spesa più alta. Seguono il Lazio (90 milioni), il Veneto (87), l'Emilia Romagna (77) e la Campania (76). In queste cinque regioni si concentra complessivamente più della metà della spesa nazionale. In coda alla classifica ci sono invece la Basilicata (9,4 milioni), il Molise (5,4) e la Valle d'Aosta (2,5).

  • Acquistare l'auto online? Nì
    17 settembre 2021 - Comprare un'auto online è una possibilità per il 43 per cento degli italiani, come risulta dall'Automotive Customer Study di Quintegia presentato al Dealer Day. Una possibilità che si spiega con tre parole chiave - comodità, risparmio e immediatezza - e con una propensione all'e-commerce accelerata dalla pandemia. Già l'anno scorso, infatti...

  • Commerciali: estate sulle montagne russe
    15 settembre 2021 - Andamento altalenante per il mercato dei veicoli commerciali che, secondo le stime del Centro Studi e Statistiche Unrae, registra in luglio una crescita del 2,8 per cento sul 2019, con 15.730 veicoli immatricolati, mentre ad agosto con 9.165 unità, i mezzi da lavoro evidenziano un calo del 2,7 per cento (il bimestre luglio-agosto segna...

  • Aftermarket, boom nel primo semestre
    13 settembre 2021 - Complice il confronto con i bassi livelli di gennaio-giugno 2020, nel primo semestre 2021 risultano in crescita a doppia cifra tutte e cinque le famiglie prodotto che fanno parte del Barometro Aftermarket ANFIA: Carrozzeria e abitacolo +24,53 per cento, Elettrici ed elettronici +29,59, Componenti motore +58,25, Componenti undercar +58,15...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK