Proroghe, l'Europa detta legge

Proroga di 7 mesi delle scadenze dei documenti - come patenti, revisioni e altri - a causa dell'emergenza Coronavirus. L'Italia ha recepito ufficialmente il regolamento dell'Unione Europea 698/2020 dello scorso 25 maggio esteso a tutto il territorio della Ue. Nel caso specifico delle patenti di guida, scadute o in scadenza tra il primo febbraio e il 31 agosto 2020, la loro validità si considera prorogata di 7 mesi dalla data di scadenza indicata e in tale periodo il titolare potrà circolare in tutta l'UE (disposizione più favorevole rispetto alla norma introdotta dal decreto Cura-Italia di marzo).

Allungamento dei termini anche per le revisioni dei veicoli a motore appartenenti alle categorie M (automobili), (veicoli commerciali), 03 (rimorchi con massa massima tra 3,5 e 10 tonn), 04 (rimorchi con massa massima superiore a 10 tonn) e Ts (trattori stradali o motrici) con scadenza tra il primo febbraio e il 31 agosto 2020. In questo caso, però, la disciplina europea deve armonizzarsi con quella nazionale, quindi con diversi calendari.

In dettaglio: i veicoli con revisione scaduta prima di febbraio 2020 possono circolare sino al 31 ottobre 2020 senza aver effettuato la revisione periodica o annuale solo in Italia; quelli con revisione scaduta nel mese di febbraio possono circolare in Italia sino al 31 ottobre 2020 e nel resto dell'Ue sino al 30 settembre 2020; infine, quelli la cui revisione scadrà entro il 31 agosto possono circolare liberamente in tutti i Paesi dell'Unione per i 7 mesi successivi alla scadenza prevista dalle norme in vigore in Italia.

Il regolamento Ue prevede inoltre che l'ispezione biennale alla quale devono essere sottoposti i tachigrafi dei veicoli per trasporto merci e persone, che avrebbe dovuto o deve effettuarsi tra il primo marzo e il 31 agosto 2020, si potrà eseguire entro i 6 mesi successivi alla data prevista. La norma vale per tutti i veicoli immatricolati nell'Ue e consente di circolare, senza aver effettuato la predetta visita, per tutto il territorio dell'Unione, Italia compresa.

  • Acquistare l'auto online? Nì
    17 settembre 2021 - Comprare un'auto online è una possibilità per il 43 per cento degli italiani, come risulta dall'Automotive Customer Study di Quintegia presentato al Dealer Day. Una possibilità che si spiega con tre parole chiave - comodità, risparmio e immediatezza - e con una propensione all'e-commerce accelerata dalla pandemia. Già l'anno scorso, infatti...

  • Commerciali: estate sulle montagne russe
    15 settembre 2021 - Andamento altalenante per il mercato dei veicoli commerciali che, secondo le stime del Centro Studi e Statistiche Unrae, registra in luglio una crescita del 2,8 per cento sul 2019, con 15.730 veicoli immatricolati, mentre ad agosto con 9.165 unità, i mezzi da lavoro evidenziano un calo del 2,7 per cento (il bimestre luglio-agosto segna...

  • Aftermarket, boom nel primo semestre
    13 settembre 2021 - Complice il confronto con i bassi livelli di gennaio-giugno 2020, nel primo semestre 2021 risultano in crescita a doppia cifra tutte e cinque le famiglie prodotto che fanno parte del Barometro Aftermarket ANFIA: Carrozzeria e abitacolo +24,53 per cento, Elettrici ed elettronici +29,59, Componenti motore +58,25, Componenti undercar +58,15...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK