Post-Covid: Italia ancora senza incentivi

Mentre la Francia vara un maxi-piano da 8 miliardi per la mobilità e la Germania si appresta a presentare una manovra analoga, l'Italia per il momento non si occupa di sostegni per il settore automotive facendo vedere nero agli operatori di un settore che, nel complesso, rappresenta il 10 per cento del pil nazionale.

È stato questo l'argomento principale al centro della sessione di #FORUMAutoMotive, condotta dal giornalista Pierluigi Bonora, con ospiti in studio tra gli altri Gaetano Thorel, amministratore delegato di Groupe Psa Italia.

"Quello di Macron - ha detto Thorel - è un piano che nasce da un progetto preciso: far diventare la Francia il maggior produttore di auto elettriche in Europa, e anche il maggior utilizzatore. Il piano infatti prevede non soltanto un sostegno economico diversificato all'intera filiera, ma anche l'ampliamento delle infrastrutture, con la costruzione di centomila nuove colonnine di ricarica. In Italia - ha sostenuto ancora Thorel - per il momento il settore è stato lasciato in disparte, pur impiegando 200mila lavoratori, più l'indotto".

Secondo l'ad di PSA Italia "questo è il momento per incentivare il rinnovamento del parco auto più vecchio d'Europa, con l'obiettivo entro 3-4 anni di eliminare i veicoli fino a euro 3. Un piano che - ha sottolineato - si autofinanzierebbe grazie agli introiti nelle casse dello Stato derivanti dalle vendite".

Thorel non ha negato che prezzo, autonomia e infrastrutture siano i maggiori impedimenti nella diffusione delle auto elettriche, "che comunque sono il futuro", ma ha evidenziato che un piano statale non deve essere limitato alle auto nuove: "Basta includere anche quelle usate più recenti" ha concluso.



  • Acquistare l'auto online? Nì
    17 settembre 2021 - Comprare un'auto online è una possibilità per il 43 per cento degli italiani, come risulta dall'Automotive Customer Study di Quintegia presentato al Dealer Day. Una possibilità che si spiega con tre parole chiave - comodità, risparmio e immediatezza - e con una propensione all'e-commerce accelerata dalla pandemia. Già l'anno scorso, infatti...

  • Commerciali: estate sulle montagne russe
    15 settembre 2021 - Andamento altalenante per il mercato dei veicoli commerciali che, secondo le stime del Centro Studi e Statistiche Unrae, registra in luglio una crescita del 2,8 per cento sul 2019, con 15.730 veicoli immatricolati, mentre ad agosto con 9.165 unità, i mezzi da lavoro evidenziano un calo del 2,7 per cento (il bimestre luglio-agosto segna...

  • Aftermarket, boom nel primo semestre
    13 settembre 2021 - Complice il confronto con i bassi livelli di gennaio-giugno 2020, nel primo semestre 2021 risultano in crescita a doppia cifra tutte e cinque le famiglie prodotto che fanno parte del Barometro Aftermarket ANFIA: Carrozzeria e abitacolo +24,53 per cento, Elettrici ed elettronici +29,59, Componenti motore +58,25, Componenti undercar +58,15...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK