Pneus, ecco le nuove etichette

Si applicheranno dal 1° maggio 2021 le nuove norme Ue approvate dall'Europarlamento secondo le quali le etichette degli pneumatici per autovetture e veicoli pesanti dovranno specificare l'efficienza nei consumi di carburante, l'aderenza sul bagnato e la rumorosità da rotolamento. Come per gli elettrodomestici, questa sorta di carta d'identità guiderà il consumatore all'acquisto (ma il consiglio è sempre quello di rivolgersi al gommista di fiducia).

In una nota dell'Eurocamera si legge che "si potrebbero risparmiare 10 milioni di tonnellate di emissioni di CO2" con un "potenziale aumento del fatturato nel settore di 9 miliardi di euro". Con questa decisione, Bruxelles spinge verso l'acquisto di pneumatici a basso consumo.

Rinnovato nella grafica, l'adesivo riporterà cinque (e non più sette) classi di efficienza, dalla A alla E. In scala, sempre dalla A alla E, anche l'aderenza al bagnato, cioè la capacità di frenata in condizioni di pioggia o di strada umida. Il rumore da rotolamento sarà rappresentato in decibel, mentre due pittogrammi sulle ruote invernali indicheranno l'aderenza delle gomme a neve (il logo di una montagna a tre punte con all'interno un fiocco di neve) e ghiaccio (l'icona di un piccolo ghiacciaio) estremi.

Non si esclude che in futuro l'etichetta possa essere apposta anche sugli pneumatici rigenerati, che estendono la durata di vita delle gomme e aiutano a ridurre i rifiuti.

  • Acquistare l'auto online? Nì
    17 settembre 2021 - Comprare un'auto online è una possibilità per il 43 per cento degli italiani, come risulta dall'Automotive Customer Study di Quintegia presentato al Dealer Day. Una possibilità che si spiega con tre parole chiave - comodità, risparmio e immediatezza - e con una propensione all'e-commerce accelerata dalla pandemia. Già l'anno scorso, infatti...

  • Commerciali: estate sulle montagne russe
    15 settembre 2021 - Andamento altalenante per il mercato dei veicoli commerciali che, secondo le stime del Centro Studi e Statistiche Unrae, registra in luglio una crescita del 2,8 per cento sul 2019, con 15.730 veicoli immatricolati, mentre ad agosto con 9.165 unità, i mezzi da lavoro evidenziano un calo del 2,7 per cento (il bimestre luglio-agosto segna...

  • Aftermarket, boom nel primo semestre
    13 settembre 2021 - Complice il confronto con i bassi livelli di gennaio-giugno 2020, nel primo semestre 2021 risultano in crescita a doppia cifra tutte e cinque le famiglie prodotto che fanno parte del Barometro Aftermarket ANFIA: Carrozzeria e abitacolo +24,53 per cento, Elettrici ed elettronici +29,59, Componenti motore +58,25, Componenti undercar +58,15...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK