Gli effetti del Covid sull'elettrico

Nemmeno l'elettrico sarà risparmiato dal Coronavirus. Da uno studio di Deloitte emergono un rallentamento di breve-medio termine nella transizione globale verso la mobilità elettrica e la necessità di uno slittamento degli attuali target di riduzione delle emissioni di CO2 per favorire il rilancio dell'industria automobilistica.

A livello globale, infatti, si prevede quest'anno un crollo della produzione di veicoli elettrici pari a circa 11 milioni di unità, dagli 88,9 milioni del 2019 ai 77,9 per l'anno in corso. Si stima un calo della produzione pari a -2,219 milioni di unità nel Nord America e -2,956 in Europa. Anche in Italia, a marzo, si è registrato un crollo delle immatricolazioni dell'85 per cento a quota 28.000 e l'emergenza potrebbe prolungarsi per almeno 4-6 mesi.

Considerando che i modelli elettrici scontano prezzi di listino ancora elevati rispetto alla media degli endotermici, un aspetto rilevante in un contesto di crisi economica e incertezze reddituali, per rivitalizzare il mercato dopo il crollo dei volumi imprese e governi non possono che puntare sulle auto più popolari, motorizzate a benzina e diesel, che nel 2019 hanno rappresentato rispettivamente il 58,9 e il 30,5 per cento delle vendite sul mercato europeo.

Eppure, rimarca Deloitte, alla luce dei risultati di una ricerca condotta su oltre 35.000 consumatori in 20 Paesi nel mondo, il mercato della mobilità elettrica mantiene notevoli potenzialità di sviluppo in un'ottica di lungo periodo, dato che cresce la preferenza dei consumatori per auto più ecologiche, soprattutto in Italia, dove l'interesse per i veicoli ibridi/elettrici ha toccato quota 71 per cento.

  • Acquistare l'auto online? Nì
    17 settembre 2021 - Comprare un'auto online è una possibilità per il 43 per cento degli italiani, come risulta dall'Automotive Customer Study di Quintegia presentato al Dealer Day. Una possibilità che si spiega con tre parole chiave - comodità, risparmio e immediatezza - e con una propensione all'e-commerce accelerata dalla pandemia. Già l'anno scorso, infatti...

  • Commerciali: estate sulle montagne russe
    15 settembre 2021 - Andamento altalenante per il mercato dei veicoli commerciali che, secondo le stime del Centro Studi e Statistiche Unrae, registra in luglio una crescita del 2,8 per cento sul 2019, con 15.730 veicoli immatricolati, mentre ad agosto con 9.165 unità, i mezzi da lavoro evidenziano un calo del 2,7 per cento (il bimestre luglio-agosto segna...

  • Aftermarket, boom nel primo semestre
    13 settembre 2021 - Complice il confronto con i bassi livelli di gennaio-giugno 2020, nel primo semestre 2021 risultano in crescita a doppia cifra tutte e cinque le famiglie prodotto che fanno parte del Barometro Aftermarket ANFIA: Carrozzeria e abitacolo +24,53 per cento, Elettrici ed elettronici +29,59, Componenti motore +58,25, Componenti undercar +58,15...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK