Auto: i fasti, ormai lontani, del 2019

In attesa di fare i conti con quelle che saranno le conseguenze, al momento drammatiche, dell'emergenza Covid-19 sul mondo dell'automotive, non ci si può che consolare con quelli che sono stati i risultati complessivi a livello mondiale nel 2019. Ebbene, nello scorso anno, sommando i risultati finanziari di tutti i costruttori di auto del mondo, il fatturato delle aziende ha raggiunto lo strabiliante valore di 1.870 miliardi di euro, in aumento rispetto ai 1.640 miliardi del 2018.

Lo riferisce un rapporto dell'analista Felipe Munoz della società Jato Dynamics che mostra come, nonostante questo trend positivo, i profitti operativi sono scesi da 96,71 del 2018  a 86,38 miliardi di euro.

Il calo complessivo degli utili, ha spiegato Munoz è attribuibile principalmente a mutamenti della situazione in Cina, che nel 2019 ha rappresentato il 29 per cento delle vendite di veicoli in tutto il mondo, con l'introduzione di nuove rigorose normative sulle emissioni Cina VI e l'abolizione degli incentivi finanziari sostenuti dal Governo per i modelli elettrici.

Il rapporto di Munoz rivela anche le enormi differenze nei margini operativi tra i vari marchi. La Ferrari ha registrato un margine operativo del 23,2 per cento nel 2019, guadagnando per ognuna delle 10.131 auto vendute oltre 86.000 euro. Per ottenere lo stesso utile, evidenzia una tabella di Munoz, Bmw deve vendere 30 auto, Volvo 45, Renault 122, JLR 207, Ford 908 e Nissan 926.



  • Acquistare l'auto online? Nì
    17 settembre 2021 - Comprare un'auto online è una possibilità per il 43 per cento degli italiani, come risulta dall'Automotive Customer Study di Quintegia presentato al Dealer Day. Una possibilità che si spiega con tre parole chiave - comodità, risparmio e immediatezza - e con una propensione all'e-commerce accelerata dalla pandemia. Già l'anno scorso, infatti...

  • Commerciali: estate sulle montagne russe
    15 settembre 2021 - Andamento altalenante per il mercato dei veicoli commerciali che, secondo le stime del Centro Studi e Statistiche Unrae, registra in luglio una crescita del 2,8 per cento sul 2019, con 15.730 veicoli immatricolati, mentre ad agosto con 9.165 unità, i mezzi da lavoro evidenziano un calo del 2,7 per cento (il bimestre luglio-agosto segna...

  • Aftermarket, boom nel primo semestre
    13 settembre 2021 - Complice il confronto con i bassi livelli di gennaio-giugno 2020, nel primo semestre 2021 risultano in crescita a doppia cifra tutte e cinque le famiglie prodotto che fanno parte del Barometro Aftermarket ANFIA: Carrozzeria e abitacolo +24,53 per cento, Elettrici ed elettronici +29,59, Componenti motore +58,25, Componenti undercar +58,15...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK