Fase 2: riprendono anche i furti d’auto

"Con la parziale riapertura delle attività  produttive e commerciali del Paese e l'allentamento delle misure restrittive anche l'industria dei furti d'auto, mai davvero ferma (1 ladro su 3 è rimasto infatti in attività anche nelle settimane di blocco), si è rimessa in moto". A dichiararlo a Web Motori è Massimo Ghenzer, presidente di LoJack Italia, società  del Gruppo CalAmp, leader nelle soluzioni telematiche per l'automotive e nel recupero dei veicoli rubati.

"Nei primi dieci giorni di maggio - ha spiegato Ghenzer - il numero di furti si è triplicato rispetto alla prima decade di aprile, confermando il trend registrato nei primi due mesi dell'anno di leggera crescita rispetto al 2019. Lo scorso anno nel nostro Paese sono state rubate 95.403 auto, circa 261 ogni giorno. Meno del 36 per cento del totale sottratto è stato ritrovato, di 61.000 vetture invece - ha concluso Ghenzer - si sono perse le tracce''.

Secondo l'osservatorio LoJack (oltre 300mila vetture protette, distribuite su tutto il territorio nazionale), nei mesi di marzo-aprile, come accennato, 1 ladro su 3 ha continuato ad operare: la riduzione dei furti ha riguardato in particolare le Regioni più colpite dal virus (Lombardia e Veneto, su tutte) e quelle maggiormente impattate dalle ordinanze restrittive (Campania), mentre in altre (in particolare Puglia e Sicilia) la contrazione è stata meno sensibile e hanno continuato a verificarsi furti d'auto malgrado il lockdown.



  • Acquistare l'auto online? Nì
    17 settembre 2021 - Comprare un'auto online è una possibilità per il 43 per cento degli italiani, come risulta dall'Automotive Customer Study di Quintegia presentato al Dealer Day. Una possibilità che si spiega con tre parole chiave - comodità, risparmio e immediatezza - e con una propensione all'e-commerce accelerata dalla pandemia. Già l'anno scorso, infatti...

  • Commerciali: estate sulle montagne russe
    15 settembre 2021 - Andamento altalenante per il mercato dei veicoli commerciali che, secondo le stime del Centro Studi e Statistiche Unrae, registra in luglio una crescita del 2,8 per cento sul 2019, con 15.730 veicoli immatricolati, mentre ad agosto con 9.165 unità, i mezzi da lavoro evidenziano un calo del 2,7 per cento (il bimestre luglio-agosto segna...

  • Aftermarket, boom nel primo semestre
    13 settembre 2021 - Complice il confronto con i bassi livelli di gennaio-giugno 2020, nel primo semestre 2021 risultano in crescita a doppia cifra tutte e cinque le famiglie prodotto che fanno parte del Barometro Aftermarket ANFIA: Carrozzeria e abitacolo +24,53 per cento, Elettrici ed elettronici +29,59, Componenti motore +58,25, Componenti undercar +58,15...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK