Coronavirus, concessionarie in allarme

Per effetto del Coronavirus e delle sue conseguenze sull'economia, almeno il 70 per cento dei concessionari auto italiani potrebbe correre il rischio dell'insolvenza, e il maggior pericolo lo stanno correndo le realtà più grandi che, pur essendosi affacciate al nuovo anno con profitti in miglioramento, restano appesantite dai forti debiti contratti per finanziare la crescita degli ultimi anni e da una maggiore riduzione dei margini, a fronte delle alte spese di gestione delle strutture.

È quanto emerge da uno studio Bain & Company ripreso in anteprima da Quattroruote di maggio, e che ribadisce la necessità di interventi mirati e urgenti. Basato su oltre 1.000 concessionarie, la ricerca delinea tre scenari definiti "burrasca", "tempesta" e "uragano". Quello intermedio risulta, al momento, il più probabile e mette a rischio, come già accennato, oltre il 70 per cento dei dealer e in particolare quelli più grandi. Da un punto di vista geografico invece, seguendo criteri di redditività e indebitamento, è il Centro Italia la zona maggiormente a rischio.



  • Acquistare l'auto online? Nì
    17 settembre 2021 - Comprare un'auto online è una possibilità per il 43 per cento degli italiani, come risulta dall'Automotive Customer Study di Quintegia presentato al Dealer Day. Una possibilità che si spiega con tre parole chiave - comodità, risparmio e immediatezza - e con una propensione all'e-commerce accelerata dalla pandemia. Già l'anno scorso, infatti...

  • Commerciali: estate sulle montagne russe
    15 settembre 2021 - Andamento altalenante per il mercato dei veicoli commerciali che, secondo le stime del Centro Studi e Statistiche Unrae, registra in luglio una crescita del 2,8 per cento sul 2019, con 15.730 veicoli immatricolati, mentre ad agosto con 9.165 unità, i mezzi da lavoro evidenziano un calo del 2,7 per cento (il bimestre luglio-agosto segna...

  • Aftermarket, boom nel primo semestre
    13 settembre 2021 - Complice il confronto con i bassi livelli di gennaio-giugno 2020, nel primo semestre 2021 risultano in crescita a doppia cifra tutte e cinque le famiglie prodotto che fanno parte del Barometro Aftermarket ANFIA: Carrozzeria e abitacolo +24,53 per cento, Elettrici ed elettronici +29,59, Componenti motore +58,25, Componenti undercar +58,15...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK