Car sharing verso la ripresa

Sull'onda del crescente successo del 2019 - due milioni e mezzo di iscrizioni pari a un aumento del 28,7 per cento rispetto all'anno precedente - il 2020 del car sharing prometteva benissimo. Poi il Covid si è messo di mezzo e con il lockdown di marzo e aprile i servizi di condivisione sono crollati, con punte anche del 90 per cento. La buona notizia, diffusa durante la conferenza #lessCARS organizzata dall'Osservatorio Nazionale della Sharing Mobility, è che già la tendenza è di nuovo positiva e a giugno ci si attende un +50 per cento con alcune novità interessanti.

Intanto, il consuntivo 2019 ci dice che gli utenti registrati viaggiano verso i due milioni e mezzo (precisamente 2.409.309 contro il 1.865.765 del 2018), e che il numero di noleggi è cresciuto dell'1,5 per cento in modalità flusso libero (durata media di 33 minuti) e del 33,7 in quella su prenotazione (178 minuti). Più corpose le flotte: +3 per cento free-floating (7.009 veicoli), +7 per cento station based (1.255).

Nel 2019 Milano è stata la città con più noleggi a flusso libero (6.156.385), una percorrenza media di 7,4 km, e una durata media di 33 minuti con un tasso di rotazione giornaliero di 5,8 per auto; segue Roma con 3.233.448 noleggi, una percorrenza di 8,4 km, una durata di 36 minuti e un tasso di rotazione di 4,1; poi c'è Torino con 1.720.224 noleggi, 5,4 km di percorrenza per una media di 22 minuti e 6 noleggi giornalieri a vettura; infine a Firenze sono stati effettuati 533.680 noleggi, con una percorrenza media di 6,7 km, 28 minuti a vettura, e un tasso di rotazione di 2,8 per auto.

Il venerdì è il giorno del car sharing, il picco orario sulla settimana si verifica tra le 18 e le 19 per lo station-based e le 19 e le 20 per il free-floating, un noleggio su quattro avviene tra le 10 di sera e le 6 del mattino.

  • Acquistare l'auto online? Nì
    17 settembre 2021 - Comprare un'auto online è una possibilità per il 43 per cento degli italiani, come risulta dall'Automotive Customer Study di Quintegia presentato al Dealer Day. Una possibilità che si spiega con tre parole chiave - comodità, risparmio e immediatezza - e con una propensione all'e-commerce accelerata dalla pandemia. Già l'anno scorso, infatti...

  • Commerciali: estate sulle montagne russe
    15 settembre 2021 - Andamento altalenante per il mercato dei veicoli commerciali che, secondo le stime del Centro Studi e Statistiche Unrae, registra in luglio una crescita del 2,8 per cento sul 2019, con 15.730 veicoli immatricolati, mentre ad agosto con 9.165 unità, i mezzi da lavoro evidenziano un calo del 2,7 per cento (il bimestre luglio-agosto segna...

  • Aftermarket, boom nel primo semestre
    13 settembre 2021 - Complice il confronto con i bassi livelli di gennaio-giugno 2020, nel primo semestre 2021 risultano in crescita a doppia cifra tutte e cinque le famiglie prodotto che fanno parte del Barometro Aftermarket ANFIA: Carrozzeria e abitacolo +24,53 per cento, Elettrici ed elettronici +29,59, Componenti motore +58,25, Componenti undercar +58,15...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK