Elettrico, non solo incentivi all'acquisto

Gli incentivi all'acquisto di un veicolo elettrico aiutano ma non bastano a determinare una mobilità più green. Secondo Carlo De Masi, presidente di Adiconsum, bisogna riconoscere il servizio di ricarica 'servizio pubblico', come già avviene per il rifornimento con carburanti fossili. Se l'obiettivo è raggiungere i 4 milioni di veicoli elettrici entro il 2030, obiettivo del Governo contenuto nel Piano Nazionale Integrato Energia e Clima trasmesso alla Commissione Ue, "occorrerà innanzitutto sviluppare correttamente la rete di ricarica dedicata, a cominciare dalle stazioni di servizio che devono realizzare colonnine fast".

Per Adiconsum il consumatore deve poter ricaricare il proprio veicolo elettrico in pubblico con facilità e corretta fruibilità, grazie a una rete efficace. Ma serve anche un prezzo dell'energia per la ricarica in pubblico inferiore rispetto a quelli dei carburanti fossili. "La soluzione a queste due problematiche", ha detto ancora il presidente di Adiconsum "potrebbe venire dal riconoscimento del servizio di ricarica come servizio pubblico, imponendo alle aziende fornitrici di rispettare le norme dedicate al servizio pubblico e sottoponendole al controllo degli organi deputati". Da qui la lettera inviata al Governo e ai ministeri competenti in cui Adiconsum chiede "di colmare tale lacuna normativa".

  • Acquistare l'auto online? Nì
    17 settembre 2021 - Comprare un'auto online è una possibilità per il 43 per cento degli italiani, come risulta dall'Automotive Customer Study di Quintegia presentato al Dealer Day. Una possibilità che si spiega con tre parole chiave - comodità, risparmio e immediatezza - e con una propensione all'e-commerce accelerata dalla pandemia. Già l'anno scorso, infatti...

  • Commerciali: estate sulle montagne russe
    15 settembre 2021 - Andamento altalenante per il mercato dei veicoli commerciali che, secondo le stime del Centro Studi e Statistiche Unrae, registra in luglio una crescita del 2,8 per cento sul 2019, con 15.730 veicoli immatricolati, mentre ad agosto con 9.165 unità, i mezzi da lavoro evidenziano un calo del 2,7 per cento (il bimestre luglio-agosto segna...

  • Aftermarket, boom nel primo semestre
    13 settembre 2021 - Complice il confronto con i bassi livelli di gennaio-giugno 2020, nel primo semestre 2021 risultano in crescita a doppia cifra tutte e cinque le famiglie prodotto che fanno parte del Barometro Aftermarket ANFIA: Carrozzeria e abitacolo +24,53 per cento, Elettrici ed elettronici +29,59, Componenti motore +58,25, Componenti undercar +58,15...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK