Mercato Europa: il 2019 parte male

Dopo un 2018 in linea con l'anno precedente, in Europa (28+Efta) il trend appare peggiorare in questo inizio d'anno, visti i risultati del mese di gennaio che, secondo i dati diffusi dall'Acea, l'Associazione dei costruttori europei, fa registrare una contrazione delle vendite del 4,6 per cento nel mese con 1.226.446 autovetture nuove contro 1.286.098 dello stesso mese dello scorso anno, riportando comunque il 2° miglior risultato per lo stesso mese degli ultimi 10 anni.

Da rilevare il risultato negativo in questo inizio anno per ben 23 dei Paesi rilevati, tra cui i 5 Major Markets che arrivano a contrarre i propri volumi anche in maniera incisiva: l'Italia, infatti, segna il 7,5 per cento in meno degli acquisti, in linea con la Spagna a -8,0 per cento. Segno negativo anche per Francia (-1,1 per cento), Germania (-1,4 per cento) e Regno Unito (-1,6 per cento).

"La flessione che si registra in Europa in questo primo mese dell'anno - spiega Michele Crisci, Presidente dell'Unrae, l'Associazione delle case automobilistiche estere -, allineata al trend in peggioramento dell'ultima parte del 2018, non fa ben sperare in un recupero sostenuto per le vendite nel 2019. Il mercato dell'auto - conclude Crisci - è caratterizzato da molta confusione generata negli acquirenti di auto nuove e temiamo che in Italia la situazione non possa migliorare visto l'aggravio di una ecotassa, impropria e penalizzante, che si riverserà sull'acquisto di alcuni modelli".



  • Sostenibilità: il giro delle Alpi è “elettrico”
    26 giugno 2019 - Scatterà il prossimo 4 luglio da Cogne, in Valle d'Aosta, e si concluderà il 10 luglio a Bled, in Slovenia, la prima edizione dell'Alpine Pearls E-Tour, una sorta di "Mille Miglia" riservata alle auto elettriche. Saranno impegnate sette auto (Nissan, Renault, Tesla, Bmw e Jaguar) completamente elettriche che percorreranno un tragitto che unirà...

  • Popmove, cercasi scambisti
    24 giugno 2019 - Svelata la misteriosa campagna di lancio 'Cercasi scambisti', che dal 10 al 23 giugno ha tappezzato ogni angolo di Roma con cartelloni dallo slogan tanto provocatorio quanto criptico. Protagonista Popmove, Social Mobility Network che permette di trovare un'auto quando se ne ha bisogno e condividere la propria quando non...

  • Crisi diesel: a rischio 150mila posti
    21 giugno 2019 - Preoccupata del continuo calo delle vendite dei modelli diesel, Bosch lancia l'allarme, attraverso Gerhard Dambach, amministratore delegato di Bosch Italia, sulle conseguenze che potrebbero derivare da una perdurante crisi commerciale di questa tecnologia che, dati scientifici alla mano, è oggi la più pulita in rapporto ai costi per l'utenza...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK