Guarda che luna, anzi no

Sapevate che la luna piena influisce sulle percezioni dei guidatori e li distrae aumentando il rischio di incidenti del 4 per cento? Lo sostengono i ricercatori Donald Redelmeier dell'Università di Toronto ed Eldar Shafir della Princeton University, in uno studio che ha preso in esame 850mila sinistri avvenuti negli ultimi cinque anni in Giappone e circa 40 anni di incidenti accaduti ai motociclisti di tutto il mondo. 

Nei giorni di luna piena, infatti, la percezione della velocità risulta essere alterata come anche quella delle dimensioni del veicolo e dell'ambiente circostante, facendo aumentare il rischio di commettere errori. In più, se la visibilità è buona, l'immagine della luna piena che domina il cielo spinge a spostare gli occhi dalla strada verso un'altra direzione, a maggior ragione se è una strada che si percorre abitualmente.

"Se la luna piena appare dal nulla", mette in guardia Edmund King, presidente dell'associazione britannica degli automobilisti, "per chi guida su noiosi tratti di autostrada e magari è anche stanco, è facile distogliere lo sguardo per un paio di secondi. E se la macchina davanti rallenta, il pericolo cresce. Consigliamo agli automobilisti di prestare particolare attenzione sabato 18 maggio: dovrebbero concentrarsi completamente sulla strada e non guardare la luna".

La stessa situazione si verificherà quest'anno il 3 giugno, il 2 luglio, il primo agosto, il 30 agosto, il 28 settembre, il 28 ottobre, il 26 novembre e il 26 dicembre.

  • Revisioni, primo semestre stabile
    21 settembre 2019 - Sostanzialmente stabile il costo sostenuto dagli italiani nel primo semestre per far revisionare il proprio veicolo: 504,4 milioni di euro complessivi, lo 0,3 per cento in più dei 502,9 spesi nello stesso periodo dell'anno scorso. Secondo l'Osservatorio Autopromotec, che ha elaborato i dati del Ministero delle Infrastrutture e dei...

  • Mercato Europa: ad agosto pesante calo
    18 settembre 2019 - Prosegue in estate il calo del mercato Europeo dell'automobile: al piccolo rimbalzo di luglio (+1,2 per cento) segue infatti una pesante riduzione ad agosto (-8,6 per cento anche per il confronto con la forte crescita di agosto 2018 per effetto della successiva introduzione del WLTP), con una perdita netta di 84.217 unità nel bimestre. Secondo i dati...

  • RC auto mai così conveniente
    16 settembre 2019 - C'è lo zampino della scatola nera nel calo dei prezzi RC auto, calo dell'1,5 per cento nel secondo trimestre di quest'anno, rilevato dall'Ivass. Oggi il prezzo medio effettivamente pagato a livello nazionale è di 405 euro, il più basso dal 2012, da quando cioè l'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private ha iniziato a monitorarne l'andamento...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK