Guida contromano: ecco l’app salvavita

Il tragico incidente di qualche giorno fa sulla tangenziale di Milano ha riproposto in tutta la sua scottante attualità il problema dell'ingresso contromano nelle autostrade, nei raccordi e nelle strade a corsie separate. Da tempo Bosch, il colosso tedesco dell'innovazione e dei servizi, sta lavorando a sistemi sempre più accessibili e sicuri per segnalare tanto agli interessati (chi per errore imbocca il tratto in direzione sbagliata) quanto, e soprattutto, agli utenti nella zona del gravissimo rischio di impatto.

Collaborando con la radio Antenne Bayern e sfruttando le enormi potenzialità del Cloud per la gestione di dati, anche anonimi, sulla posizione istantanea dei veicoli, Bosch ha messo a punto una ulteriore evoluzione dei suoi sistemi di allarme. Grazie da una App specifica l'avviso di pericolo può essere emesso in pochi secondi, non appena dal confronto con la 'traccia' dell'auto o del camion con la mappa digitale, appare una anomalia nella direzione di marcia.

In base a questa informazione il sistema avvisa il conducente che ha sbagliato strada dell'errore commesso e, contemporaneamente, informerà della situazione tutti gli utenti connessi che circolano nelle vicinanze. E per estendere l'allarme a coloro che non dispongono di un veicolo collegato al web, il sistema estende la comunicazione alla stazione radio in modo da avvisare gli utenti attraverso la radio.



  • Revisioni, primo semestre stabile
    21 settembre 2019 - Sostanzialmente stabile il costo sostenuto dagli italiani nel primo semestre per far revisionare il proprio veicolo: 504,4 milioni di euro complessivi, lo 0,3 per cento in più dei 502,9 spesi nello stesso periodo dell'anno scorso. Secondo l'Osservatorio Autopromotec, che ha elaborato i dati del Ministero delle Infrastrutture e dei...

  • Mercato Europa: ad agosto pesante calo
    18 settembre 2019 - Prosegue in estate il calo del mercato Europeo dell'automobile: al piccolo rimbalzo di luglio (+1,2 per cento) segue infatti una pesante riduzione ad agosto (-8,6 per cento anche per il confronto con la forte crescita di agosto 2018 per effetto della successiva introduzione del WLTP), con una perdita netta di 84.217 unità nel bimestre. Secondo i dati...

  • RC auto mai così conveniente
    16 settembre 2019 - C'è lo zampino della scatola nera nel calo dei prezzi RC auto, calo dell'1,5 per cento nel secondo trimestre di quest'anno, rilevato dall'Ivass. Oggi il prezzo medio effettivamente pagato a livello nazionale è di 405 euro, il più basso dal 2012, da quando cioè l'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private ha iniziato a monitorarne l'andamento...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK