La svolta “elettrica” di Ford

Si chiama 'Go Electric' la strategia Ford dedicata all'elettrificazione della gamma presentata in occasione dell'evento 'Go Further' in corso ad Amsterdam. In dettaglio, la strategia prevede la presentazione di sedici nuovi modelli che saranno distinti dal badge Ford Hybrid e che comprenderanno propulsori ibridi mild-hybrid, plug-in hybrid e hybrid sviluppati per i clienti europei.

Tra le novità la versione ibrida plug-in della nuova generazione del suv Kuga, il veicolo Ford più elettrificato di sempre, il primo ad offrire tre propulsori ibridi (mild, plug in e hybrid). Al debutto globale anche l'Explorer plug-in hybrid da sette posti, che utilizza un motore EcoBoost 3.0 V6 assieme ad uno elettrico capace di generare 450 cv e oltre 40 km di autonomia a zero emissioni, e il nuovo Tourneo Custom plug in hybrid da otto posti.

Tra le novità presentate al 'Go Further' anche i nuovi modelli Fiesta EcoBoost Hybrid e Focus EcoBoost Hybrid con la tecnologia mild-hybrid capace di ridurre le emissioni di CO2 e di ottimizzare efficienza e consumi. In arrivo infine anche un nuovo Transit completamente elettrico che entrerà a far parte della gamma di veicoli elettrificati nel 2021.

  • Sostenibilità: il giro delle Alpi è “elettrico”
    26 giugno 2019 - Scatterà il prossimo 4 luglio da Cogne, in Valle d'Aosta, e si concluderà il 10 luglio a Bled, in Slovenia, la prima edizione dell'Alpine Pearls E-Tour, una sorta di "Mille Miglia" riservata alle auto elettriche. Saranno impegnate sette auto (Nissan, Renault, Tesla, Bmw e Jaguar) completamente elettriche che percorreranno un tragitto che unirà...

  • Popmove, cercasi scambisti
    24 giugno 2019 - Svelata la misteriosa campagna di lancio 'Cercasi scambisti', che dal 10 al 23 giugno ha tappezzato ogni angolo di Roma con cartelloni dallo slogan tanto provocatorio quanto criptico. Protagonista Popmove, Social Mobility Network che permette di trovare un'auto quando se ne ha bisogno e condividere la propria quando non...

  • Crisi diesel: a rischio 150mila posti
    21 giugno 2019 - Preoccupata del continuo calo delle vendite dei modelli diesel, Bosch lancia l'allarme, attraverso Gerhard Dambach, amministratore delegato di Bosch Italia, sulle conseguenze che potrebbero derivare da una perdurante crisi commerciale di questa tecnologia che, dati scientifici alla mano, è oggi la più pulita in rapporto ai costi per l'utenza...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK