Donne e motori? Vince il pragmatismo

Quando si tratta di acquistare un'auto, le donne sono più degli uomini attente al budget (spendono fino a 5.500 euro in meno), più sensibili alle tematiche ambientali (circoscrivono la loro scelta a vetture a bassi consumi), interessate ai dati tecnici. Risulta da un monitoraggio DriveK, il portale online per la configurazione del veicolo.

Considerando che la durata del processo di scelta e acquisto è mediamente di 90 giorni, prima ancora di parlare con un consulente o visitare un concessionario le donne si documentano più degli uomini sulle caratteristiche tecniche dei veicoli che preferiscono e in fase di scelta ponderano meglio le alternative a disposizione; sono più consapevoli delle proprie possibilità economiche e si dichiarano più interessate a dati tecnici come i consumi (42 per cento contro il 35 degli uomini), in un'ottica di sempre maggiore attenzione all'ambiente oltre che al portafogli.

Le donne pensano di spendere in media 17.900 euro, a fronte dei 23.400 preventivati dagli uomini, nell'80 per cento dei casi optano per un veicolo a benzina, snobbano con decisione marchi di lusso e sportivi, che sono invece al top delle preferenze per l'altra metà del cielo (Maserati è ambito dal 98 per cento degli uomini, Volvo dal 95, Porsche dal 94 e Abarth dal 93). Con il 48 per cento di richieste di preventivi, è la Lancia Ypsilon l'auto più amata dal popolo rosa; seguono Citroën (37 per cento) e Toyota (30).

  • Sostenibilità: il giro delle Alpi è “elettrico”
    26 giugno 2019 - Scatterà il prossimo 4 luglio da Cogne, in Valle d'Aosta, e si concluderà il 10 luglio a Bled, in Slovenia, la prima edizione dell'Alpine Pearls E-Tour, una sorta di "Mille Miglia" riservata alle auto elettriche. Saranno impegnate sette auto (Nissan, Renault, Tesla, Bmw e Jaguar) completamente elettriche che percorreranno un tragitto che unirà...

  • Popmove, cercasi scambisti
    24 giugno 2019 - Svelata la misteriosa campagna di lancio 'Cercasi scambisti', che dal 10 al 23 giugno ha tappezzato ogni angolo di Roma con cartelloni dallo slogan tanto provocatorio quanto criptico. Protagonista Popmove, Social Mobility Network che permette di trovare un'auto quando se ne ha bisogno e condividere la propria quando non...

  • Crisi diesel: a rischio 150mila posti
    21 giugno 2019 - Preoccupata del continuo calo delle vendite dei modelli diesel, Bosch lancia l'allarme, attraverso Gerhard Dambach, amministratore delegato di Bosch Italia, sulle conseguenze che potrebbero derivare da una perdurante crisi commerciale di questa tecnologia che, dati scientifici alla mano, è oggi la più pulita in rapporto ai costi per l'utenza...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK