Carburanti, in un anno bruciati 59 miliardi

Quella per i carburanti è la principale voce di spesa degli italiani in tema di gestione degli autoveicoli. Lo dicono le elaborazioni del Centro Studi Promotor, secondo cui nel 2018 famiglie e imprese hanno speso per l'acquisto di benzina e gasolio 59,083 miliardi, 5,615 in più rispetto all'anno prima. Hanno contribuito all'aumento la crescita dei consumi del 3,3 per cento e la crescita dei prezzi alla pompa che sono stati mediamente più alti del 5 per cento per la benzina e del 7,8 per il gasolio.

A beneficiarne è stato in primo luogo l'Erario, che nel corso dell'anno ha incassato 35,752 miliardi, 1,806 miliardi più del 2017; e in secondo luogo la componente industriale (quota della spesa che va all'industria e alla distribuzione), che ha tratto vantaggio sia dall'incremento dei consumi che da quello dei prezzi. La somma incassata ha raggiunto i 23,331 miliardi con un incremento del 19,5 per cento sull'anno prima.

"La causa principale dell'aumento della spesa degli italiani per benzina e gasolio auto è stata il livello dei prezzi, interessati, dopo il minimo toccato a metà 2017, da forti spinte alla crescita. A partire dalla terza settimana di ottobre", si legge in una nota del Centro Studi Promotor, "la tendenza al rincaro per i prezzi alla pompa si è bruscamente invertita con cali consistenti nell'ultima parte dell'anno. Il 2019 è iniziato sotto buoni auspici, anche se l'incertezza del quadro internazionale non consente previsioni affidabili per l'intero anno".

  • Sostenibilità: il giro delle Alpi è “elettrico”
    26 giugno 2019 - Scatterà il prossimo 4 luglio da Cogne, in Valle d'Aosta, e si concluderà il 10 luglio a Bled, in Slovenia, la prima edizione dell'Alpine Pearls E-Tour, una sorta di "Mille Miglia" riservata alle auto elettriche. Saranno impegnate sette auto (Nissan, Renault, Tesla, Bmw e Jaguar) completamente elettriche che percorreranno un tragitto che unirà...

  • Popmove, cercasi scambisti
    24 giugno 2019 - Svelata la misteriosa campagna di lancio 'Cercasi scambisti', che dal 10 al 23 giugno ha tappezzato ogni angolo di Roma con cartelloni dallo slogan tanto provocatorio quanto criptico. Protagonista Popmove, Social Mobility Network che permette di trovare un'auto quando se ne ha bisogno e condividere la propria quando non...

  • Crisi diesel: a rischio 150mila posti
    21 giugno 2019 - Preoccupata del continuo calo delle vendite dei modelli diesel, Bosch lancia l'allarme, attraverso Gerhard Dambach, amministratore delegato di Bosch Italia, sulle conseguenze che potrebbero derivare da una perdurante crisi commerciale di questa tecnologia che, dati scientifici alla mano, è oggi la più pulita in rapporto ai costi per l'utenza...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK