Assistenza, dicembre positivo

Dicembre positivo sul fronte dell'assistenza auto in Italia. Secondo il Barometro elaborato dall'Osservatorio Autopromotec sulla base di inchieste mensili condotte su campioni rappresentativi di officine, la differenza tra la percentuale di autoriparatori che hanno indicato elevato il livello delle attività e quella degli autoriparatori che lo hanno giudicato basso è stato pari a +10. È il terzo saldo positivo più alto registrato nel 2018, inferiore soltanto ai picchi di novembre (+17) e di giugno (+14).

È invece negativo di otto punti il saldo tra la percentuale di meccatronici che hanno valutato basso il livello dei prezzi e quella di chi lo ha valutato alto. Un dato che conferma il trend generale alla diminuzione dei prezzi dell'assistenza che ha caratterizzato l'intero 2018: in gennaio il saldo era pari a -8, in marzo e aprile a -16, addirittura a -18 a ottobre; era andata meglio a luglio e novembre (differenza percentuale a -5).

Le previsioni per i prossimi 3/4 mesi dicono di una tendenza all'incremento delle attività di autoriparazione per il 21 per cento degli interpellati, mentre il 9 per cento ritiene che vi possa essere una diminuzione, seppure in un quadro in cui il 70 per cento indica una situazione di stabilità. Quanto ai prezzi, si attende un lieve rialzo il 10 per cento del campione, contro il 3 che ipotizza un calo; come per i volumi, anche in questo caso il quadro è caratterizzato da giudizi complessivi di stabilità (87 per cento).

  • Revisioni, primo semestre stabile
    21 settembre 2019 - Sostanzialmente stabile il costo sostenuto dagli italiani nel primo semestre per far revisionare il proprio veicolo: 504,4 milioni di euro complessivi, lo 0,3 per cento in più dei 502,9 spesi nello stesso periodo dell'anno scorso. Secondo l'Osservatorio Autopromotec, che ha elaborato i dati del Ministero delle Infrastrutture e dei...

  • Mercato Europa: ad agosto pesante calo
    18 settembre 2019 - Prosegue in estate il calo del mercato Europeo dell'automobile: al piccolo rimbalzo di luglio (+1,2 per cento) segue infatti una pesante riduzione ad agosto (-8,6 per cento anche per il confronto con la forte crescita di agosto 2018 per effetto della successiva introduzione del WLTP), con una perdita netta di 84.217 unità nel bimestre. Secondo i dati...

  • RC auto mai così conveniente
    16 settembre 2019 - C'è lo zampino della scatola nera nel calo dei prezzi RC auto, calo dell'1,5 per cento nel secondo trimestre di quest'anno, rilevato dall'Ivass. Oggi il prezzo medio effettivamente pagato a livello nazionale è di 405 euro, il più basso dal 2012, da quando cioè l'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private ha iniziato a monitorarne l'andamento...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK