Affidabile Giulia

Nessuna meglio di Volvo, che con il suo 99.3 per cento si piazza al top della classifica sull'affidibilità nel giudizio di 18mila automobilisti inglesi. E fin qui nulla che non ci si potesse aspettare. La vera 'sorpresa' contenuta nell'edizione 2018 di Reliability Survey, è il terzo posto dietro Vauxhall/Opel Insignia di Giulia Alfa Romeo davanti alle tre tedesche premium sue dirette rivali: Bmw, Audi e Mercedes.

Secondo il rapporto pubblicato da WhatCar?, il periodico britannico specializzato nell'analisi del mercato dell'auto e nei consigli per gli acquisti agli utenti, l'executive del Biscione ha raggiunto una percentuale di soddisfazione del 96.9 contro il 96.6 di Bmw Serie 3, il 93.7 di Audi A4 e l'83.1 di Mercedes Classe C.

Gli intervistati si sono espressi su 159 diversi modelli di 31 marche, analizzando il comportamento in condizioni di reale utilizzo per vetture con un'anzianità compresa fra uno e quattro anni. Per l'Alfa Romeo Giulia, sul mercato britannico dal 2016, gli utenti hanno segnalato problemi nel 17 per cento dei casi (a titolo di confronto, per la Mercedes Classe C questa percentuale è addirittura dell'83.1), problemi che hanno riguardato principalmente l'impianto di climatizzazione (4%), i freni (4) e le luci esterne (4). Tutte anomalie riparate in garanzia.

Giulia ha riportato valutazioni migliori anche di Mazda 6 (95.9%), Škoda Superb petrol e Škoda Superb diesel (95.2 e 93.2), Audi A3 Saloon e Audi A4 diesel (93.9 e 91.9), Volkswagen Passat (92.9), Ford Mondeo (92.6) e Jaguar XE (83.7).

  • Italiani: “auto e buoi dei paesi tuoi”
    18 gennaio 2019 - Gli italiani risultano legati al Made in Italy per la scelta della prima auto: è quanto emerge dall'ultima indagine di automobile.it, piattaforma di compravendita di auto usate di proprietà del gruppo eBay. E ci sono differenza tra uomini e donne sulla tempistica degli acquisti. La ricerca, realizzata su un campione di 1.000 intervistati...

  • Carpooling, che passione!
    16 gennaio 2019 - Fare il tragitto casa-lavoro con colleghi e dipendenti di aziende limitrofe, lasciando a casa la propria auto quando non si è 'di turno' alla guida, ha permesso di togliere dalle strade 116.569 auto e di risparmiare 3.120.385 chilometri, un dato cresciuto dell'82 per cento nel 2018 rispetto al 2017. Ne hanno beneficiato, ovviamente, sia il portafoglio...

  • Veicoli commerciali: 2018 con segno meno
    14 gennaio 2018 - Dopo un primo semestre con vendite allineate a quelle del 2017 e un forte peggioramento a partire da settembre, complice una non completa disponibilità di prodotti rispondenti alle nuove norme di omologazione, entrate in vigore il 1° settembre per gli autocarri di fascia di peso più bassa, i veicoli commerciali chiudono l'anno 2018 con una flessione...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK