Settembre, immatricolazioni in picchiata

In crescita a luglio (+4,7 per cento), in forte crescita ad agosto (+9,5) ma in netto calo a settembre (124.976 nuove targhe, il 25,4 per cento in meno rispetto allo stesso mese dell'anno scorso). Le immatricolazioni del secondo trimestre 2018 sono la conseguenza dell'esigenza delle case auto di smaltire entro agosto le giacenze di vetture non omologate Euro 6C o Euro 6D temp anche in relazione all'introduzione, dal primo settembre, della norma WLTP.

"Questa esigenza - sostiene il presidente del Centro Studi Promotor, Gian Primo Quagliano - ha spinto molte case a forzare le vendite con sconti e promozioni per smaltire tutte le auto che non avrebbero potuto essere immatricolate dal primo settembre (salvo una piccola quota 'in deroga' fino ad agosto 2019). La pressione sulla domanda di luglio e agosto ha avuto ovviamente effetti positivi sulle immatricolazioni, ma ha avuto anche una ripercussione negativa su settembre".

Vista la discontinuità interna al trimestre, per interpretarne correttamente i risultati è opportuno fare riferimento a quelli del terzo trimestre 2017, da cui emerge una contrazione del 6,9 per cento.

Nonostante le incertezze del quadro economico (gli ultimi dati disponibili sul Pil trimestrale mostrano un tasso di crescita in decelerazione), l'inchiesta congiunturale condotta dal Centro Studi Promotor sui concessionari segnala "un moderato ottimismo sull'andamento della domanda nei prossimi mesi. In particolare, la quota di operatori che si attendono un mercato stabile o in aumento entro la fine dell'anno è salita al 70 per cento dal 50 di giugno".

  • Auto green, l'exploit dell’Italia
    19 novembre 2018 - Con 196mila vetture ad alimentazione alternativa vendute nei primi 9 mesi del 2018, l'Italia si colloca al quarto posto, dopo Norvegia, Finlandia e Svezia, nella classifica europea delle nazioni con la maggiore quota di auto ecofriendly nel proprio mercato. In generale, sottolinea un rapporto dell'Associazione nazionale filiera industria...

  • Assistenza: prezzi e attività scendono
    16 novembre 2018 - Per otto autoriparatori su dieci i prezzi dell'assistenza a ottobre si sono mantenuti sostanzialmente stabili, ma i meccanici che segnalano un abbassamento sono più di quelli che segnalano un rialzo (19 contro 1 per cento). Lo dice il Barometro elaborato dall’Osservatorio Autopromotec sulla base della consueta inchiesta mensile...

  • Commerciali: ancora un calo a doppia cifra
    14 novembre 2018 - Così come settembre, che aveva registrato una flessione di circa il 22 per cento rispetto allo stesso mese dello scorso anno, anche a ottobre il mercato dei veicoli commerciali (autocarri con ptt fino a 3,5t) chiude con un calo a doppia cifra. Secondo le stime elaborate dal Centro studi e statistiche Unrae, l'Associazione delle case automobilistiche...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK