Salone di Torino, presenti oltre 40 brand

Torino si prepara ad ospitare la quarta edizione del Salone Parco Valentino: una grande festa dell'automobile italiana, alla quale parteciperanno dal 6 al 10 giugno oltre 40 brand con i loro modelli più noti. Protagoniste anche quest'anno le storiche aziende del design come Pininfarina e Giugiaro con le loro vetture iconiche.

Sono previsti più di 30 meeting ed eventi dinamici di club e case automobilistiche, 700mila visitatori, più di 600 giornalisti e fotografi accreditati, oltre mille supercar provenienti da tutta Italia. Molti presidenti e amministratori delegati delle case presenti parteciperanno alla sfilata Supercar Night Parade, l'evento glamour che chiuderà la giornata inaugurale.

Tanti saranno poi gli eventi di contorno che arricchiranno il già ricco menù della manifestazione. In Piazza San Carlo, tra sabato 9 e domenica 10, ci sarà ad esempio un Focus auto elettriche e ibride, che prevede anche un meeting Tesla e la parata di 30 Bmw i8. Piazza Vittorio sarà invece dedicata al Made in Italy con protagoniste Ferrari, Lamborghini, Alfa Romeo, Dallara. E ancora, in Piazza Castello, Porsche festeggerà i suoi 70 anni come l'anno scorso aveva fatto la casa di Maranello.



  • Acquisto auto: budget in calo
    17 dicembre 2018 - Cala nel 2018 il budget destinato all'acquisto dell'auto: 22.400 euro è la cifra media che nel quest'anno le famiglie italiane hanno deciso di spendere per una vettura nuova, in calo di circa 400 euro (il 2 per cento) rispetto al 2017, quando la spesa media era di 22.800 euro. È quanto emerge da un'indagine dell'Osservatorio sulla...

  • Da Ania-Polstrada i kit 'Street control'
    14 dicembre 2018 - Il 6,3 per cento del totale veicoli, con punte del 10 nel sud Italia, circola senza essere assicurato. È il dato allarmante - che riguarda 2,8 milioni di vetture - emerso al convegno nazionale 'La sicurezza stradale: tra esigenze di sicurezza, tecniche investigative e tutela amministrativa', organizzato a Cagliari dalla Polstrada. Da qui il protocollo...

  • Auto elettrica: allarme lavoro
    12 dicembre 2018 - Finora si è sempre parlato dei positivi effetti ambientali legati a un passaggio sempre più massiccio alla mobilità elettrica. Qualcuno però ha cominciato ora a considerare anche quali potranno essere le conseguenze per il mondo dell’industria automotive, e in particolare per quel che concerne l’occupazione. Ebbene...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK