Navigatore, il più rubato

Ci sono i navigatori satellitari, in particolare i dispositivi integrati nelle plance, che racchiudono i sistemi di info-intrattenimento di ultima generazione, nel mirino dei ladri. Risulta da un rapporto realizzato per conto di Aniasa, che sarà presentato dall'Associazione Nazionale Industria dell'Autonoleggio e Servizi Automobilistici il prossimo 29 maggio, e di cui è stata fornita un'anticipazione.

Nel 2016 i furti di navigatori delle auto a noleggio sono saliti a quota 1.811 per un valore complessivo che supera i 9 milioni di euro (nel 2015 erano stati 1.676). Nel primo semestre del 2017, ultimo dato disponibile, sono stati quasi 850 per oltre 4 milioni e mezzo. Il Nord Italia l'area più colpita (1.185 furti nel 2016), seguita dal Centro (377) e dal Sud (248). Le province maggiormente interessate Milano (933 furti nel 2016), Roma (265) e Napoli (119).

Nel mirino dei malviventi le auto dei brand premium, con Bmw la più penalizzata con 1.580 furti; a seguire Volkswagen (1.066), Mercedes (378) e Audi (288). Ha precisato Giuseppe Benincasa, segretario generale di Aniasa: "Da una parte, le sottrazioni alimentano il mercato nero dei pezzi di ricambio e, dall'altra, consentono ai ladri di entrare in possesso di sofisticati microprocessori, molto potenti e veloci, che vengono utilizzati per la clonazione delle carte di credito".

Oltre al valore del dispositivo rubato - da 1.700 a 7.000 euro per i veicoli premium - bisogna considerare il costo di ripristino dell'auto. Per rubare il navigatore nel più breve tempo possibile, infatti, i ladri danneggiano sensibilmente la parte centrale del cruscotto, compromettendo il cablaggio dei fili. "Ci sono aziende del settore - ha sottolineato Benincasa - che per questo specifico fenomeno sono arrivate a sostenere fino a due milioni di euro di danni".

  • Auto green, l'exploit dell’Italia
    19 novembre 2018 - Con 196mila vetture ad alimentazione alternativa vendute nei primi 9 mesi del 2018, l'Italia si colloca al quarto posto, dopo Norvegia, Finlandia e Svezia, nella classifica europea delle nazioni con la maggiore quota di auto ecofriendly nel proprio mercato. In generale, sottolinea un rapporto dell'Associazione nazionale filiera industria...

  • Assistenza: prezzi e attività scendono
    16 novembre 2018 - Per otto autoriparatori su dieci i prezzi dell'assistenza a ottobre si sono mantenuti sostanzialmente stabili, ma i meccanici che segnalano un abbassamento sono più di quelli che segnalano un rialzo (19 contro 1 per cento). Lo dice il Barometro elaborato dall’Osservatorio Autopromotec sulla base della consueta inchiesta mensile...

  • Commerciali: ancora un calo a doppia cifra
    14 novembre 2018 - Così come settembre, che aveva registrato una flessione di circa il 22 per cento rispetto allo stesso mese dello scorso anno, anche a ottobre il mercato dei veicoli commerciali (autocarri con ptt fino a 3,5t) chiude con un calo a doppia cifra. Secondo le stime elaborate dal Centro studi e statistiche Unrae, l'Associazione delle case automobilistiche...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK