Automechanika, l'Italia c'è

A Francoforte il post vendita parla italiano: 500 dei 5.000 espositori di Automechanika, 25esima edizione della fiera internazionale di riferimento dell'industria automotive e aftermarket, provengono infatti dal nostro Paese. Fino a sabato 15 settembre, i visitatori toccheranno con mano una gamma di prodotti e soluzioni per l'intera catena del valore dell'auto: attrezzature, parti, accessori, sistemi di gestione e servizi, pneumatici (categoria quest'ultima cui è riservato un intero padiglione).

Novità 2018, Classic Cars, piattaforma B2B dedicata alle auto d'epoca che riunisce professionisti del settore insieme ai principali player ed esperti del panorama automobilistico d'antan. "I veicoli classici - ha dichiarato il direttore di Automechanika, Olaf Musshoff - hanno un volume di mercato di circa 16 miliardi di euro. Vogliamo riunire gli addetti ai lavori e quelli potenziali di tutto il mondo. La riparazione di auto vecchie e giovani classiche potrebbe essere un'attività redditizia per molte autofficine. Tuttavia, è importante sapere come procedere".

Queste le categorie merceologiche di Automechanika: Accessories & Customizing, Car Wash, Care & Reconditioning, Dealer & Workshop-Management, Electronics & Systems, Parts & Components, Repair & Maintenance, Tomorrow's Service & Mobility, Alternative Drive Systems & Digital Solutions.
Nella Festhalle, inoltre, i produttori di tecnologie di riparazione ultramoderne per officine presentano riparazioni robotizzate, stampa 3D e realtà aumentata.

  • Italiani: “auto e buoi dei paesi tuoi”
    18 gennaio 2019 - Gli italiani risultano legati al Made in Italy per la scelta della prima auto: è quanto emerge dall'ultima indagine di automobile.it, piattaforma di compravendita di auto usate di proprietà del gruppo eBay. E ci sono differenza tra uomini e donne sulla tempistica degli acquisti. La ricerca, realizzata su un campione di 1.000 intervistati...

  • Carpooling, che passione!
    16 gennaio 2019 - Fare il tragitto casa-lavoro con colleghi e dipendenti di aziende limitrofe, lasciando a casa la propria auto quando non si è 'di turno' alla guida, ha permesso di togliere dalle strade 116.569 auto e di risparmiare 3.120.385 chilometri, un dato cresciuto dell'82 per cento nel 2018 rispetto al 2017. Ne hanno beneficiato, ovviamente, sia il portafoglio...

  • Veicoli commerciali: 2018 con segno meno
    14 gennaio 2018 - Dopo un primo semestre con vendite allineate a quelle del 2017 e un forte peggioramento a partire da settembre, complice una non completa disponibilità di prodotti rispondenti alle nuove norme di omologazione, entrate in vigore il 1° settembre per gli autocarri di fascia di peso più bassa, i veicoli commerciali chiudono l'anno 2018 con una flessione...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK