Ecco l’algoritmo per l’usato sicuro!

È nata a Torino Airvo, l'Associazione italiana rivenditori veicoli d'occasione. E il suo primo obiettivo è la divulgazione di uno strumento in grado di dare un'indicazione oggettiva sullo stato di salute di un'auto usata.

Si tratta di un'applicazione basata su un algoritmo, messo a punto dalla società torinese Movi con il Dipartimento di Ingegneria gestionale e della produzione del Politecnico di Torino, in grado di indicare la percentuale di vita residua di un veicolo usato attraverso un calcolo che tiene conto dell'utilizzo pregresso del mezzo, dell'età , dei chilometri percorsi, del prezzo di listino del nuovo e del prezzo di vendita dell'usato.

L'obiettivo, spiegano gli ideatori dell'algoritmo, è impedire ai rivenditori scorretti di fregare i consumatori ma anche di tutelare chi acquista un'auto usata. Tra l'altro già due multinazionali, Fca Bank attraverso Lysis e Ald Automotive del gruppo Société Générale, utilizzano questo strumento.

È solo il caso di ricordare che il mercato dei veicoli usati in Italia genera, secondo i dati Unrae, un giro d'affari annuo di 34 miliardi di euro contro i 41,5 di quello delle vetture nuove. Nel solo 2017 inoltre sono stati registrati 2,8 milioni di passaggi di proprietà di auto con un incremento del 4,5 per cento rispetto al 2016.



  • Giro d'Italia in... elettrico
    23 marzo 2019 - Hanno percorso 1.250 chilometri lungo le direttrici Roma-Milano e Torino-Venezia le due Volkswagen e-Golf protagoniste del Giro d'Italia in elettrico promosso da LeasePlan in collaborazione con Repower e Volkswagen. Non si è trattato di una gara ma di un viaggio, dal 25 al 28 febbraio, per dimostrare che la mobilità a emissioni zero...

  • Fusione Psa-Fca: rumors scatenano la Borsa
    20 marzo 2019 - La famiglia Peugeot è pronta a sostenere Psa in eventuali operazioni di acquisizione che potrebbero coinvolgere anche Fca. A rilanciare i rumors su una possibile alleanza, dopo quelli circolati al Salone dell'Auto di Ginevra, è Robert Peugeot: intervistato da Les Echos, l'amministratore delegato della holding di famiglia si dice appunto...

  • Cittadini nel caos: quale motore scegliamo?
    18 marzo 2019 - La demonizzazione del Diesel ha avuto tra i suoi effetti quello di creare confusione tra gli italiani che si apprestano a sostituire la propria auto. Lo rivela l'indagine Doxa 'Cittadini nel caos: quale motore scegliamo?' presentata all'evento milanese Forum Automotive. Secondo lo studio a risposta multipla, il 71 per cento non si sente...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK